Pubblicato il: 19 Aprile 2022

Sole, Up Hotel e Steve McCurry

Passeggiare lungo la spiaggia per chi, come me, è nato tra le dolci colline del Montefeltro è come MANNA dal cielo, per l’umore, la riflessione ma anche per i consigli che si sentono quando si incrociano altri camminatori.

Partendo da UP Hotel, che praticamente è a pochi passi (esattamente 271 li ho contati, giuro) dalla spiaggia, si può raggiungere il centro di Rimini o Riccione in pochi minuti, godendosi così un sole primaverile che già spinge i primi coraggiosi romagnoli a popolare un litorale ancora non sommerso dai turisti.

Eh si, questa a mio parere è la stagione migliore per godersi la Romagna, scegliendo UP HOTEL come rifugio ideale.

Il vostro narratore, come una moderna Lady Whistledown, ama passare vicino a questi prematuri spiaggianti e carpirne chiacchierate e considerazioni per poi riportarvi le fresche novità dell’estate che si avvicina.

Non saremo di certo a Bridgerton, ma quello che si scopre è il più delle volte veramente interessante.

Proprio ieri mi è capitato di sentire da due signore riccionesi intente a diventar abbronzate prematuramente una cosa che mi ha messo subito in moto: a Villa Mussolini a Riccione dal 14 aprile fino al 18 settembre ci sarà una esposizione di Steve McCurry.

Steve McCurry, capite?

Questo eccezionale fotografo, uno trai più grandi, autore de Sharbat Gula, la foto più rappresentativa del nostro tempo (alcuni la definiscono la moderna Gioconda), capace di immortalare le emozioni in sguardi, colui che è stato capace di raccontare gli orrori delle guerre ma anche la bellezza della vita, il maestro che ha il tocco divino di catapultare l’osservatore in attimi eterni di vita momentanea, esposto a Riccione: una fortuna inaspettata!

Non potendomelo fare scappare sono salito in auto e in 10 minuti a soli 5 km da Up Hotel (ve lo giuro, non lavoro per Google Maps anche se oramai potrei!)  mi sono ritrovato immerso nel mondo iconico di McCurry e mi sono goduto un viaggio tra deserti e volti. Mi sono fatto emozionare e commosso di fronte alla bellezza e al sublime. Ho provato il terrore delle violenze ingiustificate ma anche la pace dei sorrisi e dei tramonti al di là del mondo.

Contento e turbato (ma nel senso positivo) ho capito di dover concludere una giornata inaspettatamente  “piovuta” dal cielo come una benedizione soddisfacendo anche il palato e quindi ho prenotato a Riccione al ristorante Manna cucina con pizza: un crudo di mare estasiante credetemi, accompagnato da un calice di bolle (dai, dico calice perché se fossi stato onesto e avessi scritto bottiglia sarei potuto passare ai vostri gentili occhi come alcolizzato).

Sole, Arte, Cibo, Vino e Up Hotel: che perfetta giornata in Romagna!

 

Leave a comment

Your email address will not be published. Mandatory fields are marked with *

*